Il Mondo delle gemme

Andalusite


L'andalusite prende il nome dall’Andalusia, la regione della Spagna dove fu scoperta per la prima volta.

L'andalusite è una gemma pleocroica, che mostra diversi colori in diverse direzioni. Quando si tagliano la maggior parte delle gemme pleocroiche, come la iolite e la tanzanite, il trucco è quello di minimizzare il pleocroismo e massimizzare il miglior singolo colore. L'andalusite è l'opposto: i tagliatori cercano di orientare la gemma in modo da ottenere una piacevole miscela di colori, marrone aranciato e verde giallognolo o oro.

Quando ci riescono, l'andalusite è diversa da tutte le altre gemme con disegni e colori che danzano intorno alle sfaccettature. Il miglior gioco di colori si vede nelle forme fantasiose, soprattutto quelle rettangolari a cuscino e nei tagli rotondi i colori si mescolano.

L'andalusite si estrae in Brasile e nello Sri Lanka.

Nel passato, l'andalusite era a volte chiamata "l'alessandrite dei poveri" perché offre un gioco di colori a basso prezzo. Ma l'andalusite non somiglia molto alla alessandrite che cambia dal verde al rosso a seconda della luce. In realtà essa non è una pietra che cambia colore perché questi sono sempre gli stessi.

Questo non deve diminuirne il fascino specialmente per quelli che amano il color terra. L'andalusite ha un grande impatto a prezzo relativamente basso. Grazie al suo colore e alla sua durata, è particolarmente adatta per la gioielleria maschile.